Medagliette devozionali Wikia
Advertisement

1. Statua senza dalmatica[]

2. Statua con dalmatica[]

La corona[]

La corona a forma di 'triregno' venne donata nel 1496 da popolo di Recanati per implorare la liberazione dall'epidemia di peste.

La corona venne donata nel 1643 dal re di Francia Luigi XIII e dalla regina Anna quale dote votiva alla tardiva nascita del figlio.

Nel 1802, tornata la statua dalla Francia dopo che era stata trafugata, Pio VII dona insieme alla dalmatica una corona composta da 6 segmenti modellati con decorazioni floreali che sorreggono un piccolo globo sormontato da una croce.

Nel 1922 venne sostituita la statua che andò distrutta nell'incendio del 1921 e papa Pio XI donò una nuova corona con le stesse caratteristiche della precedente.

Il 4 ottobre 1962 papa Giovanni XXIII, in occasione del suo storico viaggio prima dell'apertura del concilio per invocare la protezione della Madonna, dona ed impone personalmente una nuova corona aperta 'a foggia di copricapo messicano'.

La dalmatica[]

Bambino a sinistra[]

Nella statua originale, la Vergine sostiene il Bambino col suo braccio sinistro e così viene normalmente riprodotta anche su medaglia. Esiste però una variante in cui il Bambino è sostenuto col braccio destro, nella visione frontale si trova quindi a sinistra.

È una variante molto antica, del primo seicento, e la Madonna viene sempre riprodotta con la corona di Recanati e con la dalmatica, quasi sempre con le sole lampade pendenti, raramente senza ornamenti o sopra le nuvole, senza nimbo o con nimbo lineare, raramente con nimbo raggiante.

La forma della medaglia nella maggior parte è romboidale, talvolta circolare o ovoidale verticale o ottagonale e il personaggio di accompagnamento sul retro normalmente è sant'Antonio da Padova, raramente Gesù Salvator mundi o la scena della crocefissione.

Advertisement